Omaggio del Presidente Mattarella al monumento per i Dispersi nel Naufragio del Piroscafo Oria

Mattarella omaggia i Caduti dell'Oria

Oggi, mercoledì 6 settembre 2017, con un fuori programma nella sua visita in Grecia, il Presidente Mattarella ha sostato a 25 miglia a sud di Atene, sul luogo del monumento dedicato alle Vittime del naufragio del Piroscafo Oria.

La nave affondò a causa di una tempesta il 12 febbraio 1944, mentre trasportava da Rodi verso la prigionia Internati Militari Italiani che dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943 si erano rifiutati di proseguire la guerra sulla parte nazifascista. Su circa 4200 appartenenti a varie armi, non più di 30 si salvarono.

Il Presidente Mattarella ha ricevuto dal subacqueo che identificò il relitto, Aristotelis Zervoudis, una gavetta (ritrovata sul luogo) e un messaggio di ringraziamento con un appello a tutelare la memoria storica e materiale dell’evento, a nome delle Autorità locali, dell’intera Popolazione dell’Attica che sin dalla notte del naufragio fu vicina alle Vittime e della rete dei Familiari dei Caduti.

Negli ultimi anni, diversi sono stati i momenti che hanno fatto uscire dall’oblio questo episodio prima sconosciuto.

Giornali, televisioni, studiosi storici si sono occupati della vicenda.
Convegni e cerimonie hanno trattato il tema.
L’Ambasciata Italiana ad Atene ha inserito regolarmente dal 2014 la data nella propria agenda.
Sono state intitolate strade in numerose parti d’Italia.
Numerose Famiglie sono state e saranno insignite della medaglia d’Onore della Presidenza del Consiglio.

Ma il 2017 è stato l’anno che ha visto finalmente il riconoscimento istituzionale pieno.

A febbraio una cerimonia ha visto la partecipazione di rappresentanze diplomatiche, militari, civili e religiose di numerosi paesi.

Ad agosto l’equipaggio della nave Palinuro della Marina Militare Italiana, impegnato in una crociera di formazione per cadetti ufficiali, ha tributato un doppio omaggio a terra con un picchetto d’onore ed in mare con il lancio di una corona in navigazione.

Onorcaduti, Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti in guerra, ha introdotto nella propria home page ufficiale una sezione specificamente dedicata all’Oria.

Ora, l’omaggio del Presidente della Repubblica offre il maggiore riconoscimento civile che si possa tributare a Cittadini Italiani.